Modello partecipativo

Una pianificazione corretta di un’area di intervento strategica deve innanzitutto identificare le reali esigenze dei beneficiari e ciò non può avvenire in assenza di un’analisi puntuale della situazione locale così come viene percepita dai diversi gruppi di attori interessati.

Un punto di forza della metodologia proposta per questo studio urbanistico dell’area Fontanelle-Sambuceto  può essere identificato proprio nell’applicazione di un Modello Partecipativo bottom up, che ha consentito il coinvolgimento di una platea di interlocutori molto ampia.

Il processo partecipativo è stato diviso in due fasi:  una prima fase di ascolto è stata effettuata attraverso l’individuazione di una serie di portatori di interesse (“stakeholders“) che sono stati chiamati ad esporre le loro esigenze e le loro attese in appositi tavoli di lavoro ristretti; una seconda fase di partecipazione più allargata è arrivata a coinvolgere la popolazione residente attraverso opportune metodologie di Participatory Planning che hanno visto l’organizzazione di workshop con i cittadini e l’organizzazione di eventi come i gazebo nei giorni di mercato o gli infopoint la domenica in piazza.

Questo stesso sito internet, essendo progettato come una piattaforma interattiva web 2.0, consente a tutti coloro che sono interessati di poter lasciare suggerimenti, segnalazioni, ed anche critiche, aprendo così un canale di comunicazione diretto tra i cittadini e l’equipe di progetto, affinché possano essere valutate tutte le ipotesi per arrivare a definire una soluzione progettuale consapevole e condivisa.

Lo scopo di una simile metodologia è molteplice.  Innanzitutto far partecipare la popolazione alla fase progettuale è molto utile ai fini della condivisione delle proposte;  poi è importante recepire, da gruppi selezionati di persone che vivono e operano quotidianamente la realtà sociale di Fontanelle-Sambuceto, idee utili a interpretare meglio le loro attese in merito al futuro del quartiere; infine il processo progettuale, costruito in forma partecipata insieme alla popolazione e alle forze attive sul territorio, può facilitare la comprensione del progetto che si sta elaborando, limitando l’insorgenza di fenomeni di contrapposizione precostituita dovuti alla mancanza di informazione.

Trasmissione televisiva Rete_8 Economy del 18.04.12 dedicata al progetto Fontanelle-Sambuceto